Meringa Italiana

 

meringaok

La meringa italiana fa parte dei composti base più utilizzati in pasticceria, si prepara con solo due ingredienti: albume e zucchero. Bellissima quando viene utilizzata come decorazione fiammeggiata di torte e indispensabile per creare dolci freddi alla frutta. E voi che utilizzo ne fate?

Ingredienti:

400 g di zucchero, 100 g di acqua, 250 g di albumi, 100 g di zucchero.

Procedimento:

Scaldare in un pentolino 400 g di zucchero con l’acqua, fino a raggiungere la temperatura di 121 °C, ci vorranno circa 5-6 minuti. Nel frattempo, disporre gli albumi nel vaso della planetaria con il rimanente zucchero e montarli a media velocità fino a metà montaggio. A questo punto, aumentare la velocità della planetaria e versare velocemente sul bordo della vasca lo zucchero cotto, se non si segue questa procedura lo zucchero tende a granire, in quanto si raffredda a contatto con la diversa temperatura dell’albume. Fare montare il composto fino a raffreddamento. Disporre la meringa su una teglia, livellarla, coprirla con della pellicola e se si vuole conservare si può mettere nel congelatore.

Note:

  • La meringa italiana è un prodotto cotto, perché è stato pastorizzato dallo zucchero caldo
  • Durante la cottura dello zucchero, non mescolarlo con strumenti metallici, ma lasciarlo fermo fino alla fine, altrimenti potrebbe cristallizzarsi
  • L’albume deve essere assolutamente pulito, se ci sono tracce di tuorlo non ingloberà abbastanza aria

Applicazioni:

 

 

 

 

 

2 Comments

  • ornella ha detto:

    ma sono quelle che ci hai regalato a Natale -semplicemente favolose?
    come le cuoci poi?
    io le ho fatte alla francese ma sono venute… sassi di zucchero

    • vanigliaepistacchio ha detto:

      Ciao! No queste non sono le meringhe classiche da forno, è un tipo di meringa morbida che viene usata o per decorare dolci o unita a delle creme per fare semifreddi o altre preparazioni. La prossima volta che le vuoi fare ti spiego tutto, ti sconsiglio l’estate devono restare in forno molto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.