Torta mimosa con ananas

torta mimosa all'ananas

La torta mimosa non posso che dedicarla a tutte le donne, anche se in realtà è solo una scusa per poter rifare una meravigliosa torta, non amo molto festeggiare questa ricorrenza, anzi mi fanno un po’ tristezza tutti quei drappelli di sole donne che si aggirano per locali a festeggiare non si sa bene cosa. Una parità mai raggiunta? Ma forse non la vogliamo nemmeno questa famigerata parità, ci basterebbe il rispetto, che qualche volta purtroppo manca. Bando alle ciance non sono qui per fare polemica, ma solo dolci, quindi iniziamo a pasticciare.

torta mimosa all'ananas

A tutte le donne

 Fragile, opulenta donna, matrice del paradiso
sei un granello di colpa
anche agli occhi di Dio
malgrado le tue sante guerre
per l’emancipazione.
Spaccarono la tua bellezza
e rimane uno scheletro d’amore
che però grida ancora vendetta
e soltanto tu riesci
ancora a piangere,
poi ti volgi e vedi ancora i tuoi figli,
poi ti volti e non sai ancora dire
e taci meravigliata
e allora diventi grande come la terra

(Alda Merini)

torta mimosa all'ananas

Torta mimosa all’ananas

Ingredienti:

  • per il pan di Spagna: 200 g di uova intere, 50 g di tuorli, 160 g di zucchero semolato, 115 g di farina 00, 50 g di fecola di patate, 30 g di burro, una bacca di vaniglia, la scorza di un limone.
  • per la crema chantilly al limone: 400 g di latte, 100 g di limoncello, 2 uova intere, 150 g di zucchero semolato, 70 g di farina 00, 10 g di amido di mais, la scorza di un limone, 200 g di panna fresca.
  • 200 g di ananas, 15 g di burro, 2 cucchiai di zucchero semolato
  • per la bagna al limoncello: 100 g di zucchero liquido al 70%, 100 g di acqua, 25 g di limoncello

Procedimento:

  • Iniziare preparando il pan di Spagna: prima di iniziare a montare le uova, scaldarle in un pentolino con lo zucchero fino ad arrivare alla temperatura di 45 °C e mescolando con una frustina. Questo accorgimento aiuterà le uova a montare meglio. Mettere il composto nella vasca della planetaria, aggiungere la scorza del limone grattugiata e montare con la frusta fine, scegliere una velocità né troppo lenta né troppo violenta, fino a ottenere un composto spumoso e chiaro. Disarmare la planetaria e versare a pioggia le farine già setacciate, mescolare in modo regolare dal basso verso l’alto con il mestolo forato, badando che non rimangano grumi di farina sul fondo. Aggiungere anche il burro fuso. Versare il composto nella tortiera imburrata e infarinata fino a 3/4 dal bordo, aiutandosi con l’unghia e procedendo delicatamente per non rompere le bollicine d’aria. Si consiglia di infossare leggermente il centro della tortiera, per ottenere dopo la cottura una superficie piana. Infornare immediatamente a 180 °C per 20 minuti circa.
  • Preparare la crema chantilly al limoncello: mettere a scaldare il latte con il limoncello e la scorza del limone, a parte sbattere le uova con lo zucchero e le farine setacciate. Quando i liquidi iniziano quasi a bollire togliere la scorza del limone, versare il composto d’uova e mescolare con la frusta a mano finché non si addensa la crema. Lasciare raffreddare con pellicola a contatto.
  • Preparare anche la bagna al limoncello: versare in un tegame prima l’acqua e poi lo zucchero, far sciogliere il composto fino a raggiungere gli 85 ° C, a questo punto lo sciroppo è pronto, attendere che intiepidisca un’po prima di aggiungere l’acqua e il limoncello.
  • Pulire l’ananas e tagliarla in cubetti, sciogliere il burro in un padellino e far ammorbidire l’ananas, versare sopra lo zucchero e caramellare.
  • Iniziare a comporre il dolce: procurarsi uno stampo tipo zuccotto, togliere la crosticina esterna del pan di Spagna e con una metà di esso, tagliare tante fettine sottili, da utilizzare per foderare lo stampo. Sul fondo fare uno strato di crema, poi dell’ananas e chiudere con altre fettine di pan di Spagna, pressare un po’ e inzuppare con la bagna al limoncello. Procedere con altra crema, ananas e chiudere con le fettine di pan di Spagna sempre inzuppate con la bagna. Mettere il dolce in congelatore.
  • Nel frattempo tagliare in tanti piccoli cubetti il restante pan di Spagna e passarli al setaccio per eliminare le briciole. Quando il dolce sarà congelato, immergere lo stampo in acqua calda per riuscire a sformarlo, con l’aiuto di una spatola coprire la superficie con la restante crema chantilly, livellare bene e poi ricoprire tutta la torta mimosa con i cubetti di pan di Spagna, pressando un po’. Servire il dolce spolverato di zucchero a velo.

Grazie per essere passata/o sul mio blog, mi piacerebbe se tu mi lasciassi un commento, un consiglio o anche un semplice saluto, qui sotto

 

2 Comments

  • SABRINA RABBIA ha detto:

    HAI RAGIONE, CI SONO UN SACCO DI ALTRE OCCASIONI PER USCIRE CON LE AMICHE!!!IO STASERA STO A CASA CON MARITINO E CUCCIOLI!!!!BELLISSIMA LA TUA TORTA, NE MANGEREI VOLENTIERI UNA FETTA, ADORO QUESTO DOLCE!!!!BUON 8 MARZO!!!BACI SABRY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.