Castagnole di Sal De Riso

 

castagnoledisalderiso

Queste non sono normali castagnole, hanno qualcosa in più che le rende davvero speciali, hanno il gusto della nocciola. L’idea non è mia, ma di un grande pasticcere che si chiama Sal De Riso, io non amo molto le castagnole, le trovo subito un po’ stucchevoli, ma vi assicuro che queste sono irresistibili. L’aggiunta della polvere di nocciola è geniale, e da una marcia in più a questo dolce della tradizione carnevalesca.

castagnoleallanocciola

 

Print Recipe
castagnole di Sal De Riso
Tempo di preparazione 30 minuti
Porzioni
6 persone
Ingredienti
  • 150 gr uova
  • 150 gr zucchero semolato
  • 2 gr sale
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 150 gr nocciole tostate
  • 100 gr latte intero
  • 100 gr burro fuso
  • 10 gr lievito
  • 450 gr farina 00
Tempo di preparazione 30 minuti
Porzioni
6 persone
Ingredienti
  • 150 gr uova
  • 150 gr zucchero semolato
  • 2 gr sale
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 150 gr nocciole tostate
  • 100 gr latte intero
  • 100 gr burro fuso
  • 10 gr lievito
  • 450 gr farina 00
Istruzioni
  1. Montare in planetaria le uova con lo zucchero, il sale e la vaniglia, fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.
  2. In un mixer frullare le nocciole tostate, in modo da ottenere una granella molto sottile.
  3. Miscelare la farina con il lievito e la polvere di nocciole.
  4. Sciogliere in un pentolino il burro, che non dovrà essere caldo però.
  5. A questo punto aggiungere alle uova ben montate, le farine alternandole con il latte e il burro sciolto. Mescolare fino a ottenere un composto bello omogeneo, poi avvolgere l'impasto in pellicola e lasciare in frigo per almeno un ora.
  6. Una volta trascorso questo tempo, formare dei salsicciotti alti circa 2 cm e tagliare a tocchetti di circa 3 cm, arrotolare tra le mani fino a formare delle palline.
  7. Scaldare dell'olio di arachidi profondo, a circa 170 °C, immergere le palline e farle dorare da tutti i lati. Asciugare bene le castagnole con carta assorbente. Servire con zucchero a velo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.