Pastiera con crema pasticcera

La pastiera di Sal De Riso

pastiera con crema pasticcera

La pastiera con crema pasticcera è tipica della costiera Amalfitana, una piccola variazione rispetto a quella napoletana, che rende il dolce ancora più cremoso e direi anche goloso. Possiamo considerarlo uno dei dolci più tipici del periodo pasquale partenopeo, le massaie  preparano la pastiera di solito il giovedì santo o il venerdì santo, anche se ormai si può trovare nelle pasticcerie tutto l’anno. Si tratta di una torta di pasta frolla farcita con un impasto a base di ricotta, frutta candita e grano cotto. La pasta è croccante mentre il ripieno è morbido. Il colore è giallo oro molto intenso. Nella ricetta classica gli aromi utilizzati sono cannella, scorze d’arancia, vaniglia e acqua di fiori d’arancio. Insomma un’ esplosione di profumi e bontà.

pastiera con crema pasticcera Se preferite la ricetta originale della pastiera napoletana la trovate qui

Pastiera con crema pasticcera

Ingredienti:

per la pasta frolla:

  • 500 g di farina debole
  • 200 g di zucchero
  • 300 g di burro
  • 60 g di tuorlo d’uovo
  • 50 g di uova intere
  • 10 g di sale
  • 1/3 di bacca di vaniglia
  • 1/4 di buccia di limone

per il ripieno:

  • 300 g di ricotta
  • 200 g di uova intere
  • 300 g di zucchero semolato
  • 360 g di grano cotto
  • 180 g di crema pasticcera
  • 200 g di arance candite a cubetti
  • 1 pizzico di cannella
  • 1 bacca di vaniglia
  • 75 g di latte
  • 1 arancia (la scorza)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di acqua di fiori d’arancio

Procedimento:

  • Preparare la pasta frolla: setacciare le farine per togliere eventuali impurità, rompere i grumi e arieggiare in modo da renderla più facilmente amalgamabile. Disporre su una spianatoia la farina a fontana, mescolare gli aromi e il sale allo zucchero. Al centro della farina mettere il burro e lo zucchero con gli aromi, nel più breve tempo possibile amalgamare il burro e lo zucchero con le mani fredde per non rischiare di fondere il burro. Aggiungere le uova una alla volta impastando velocemente e incorporando la farina. Quando l’impasto si sarà compattato, formare un panetto e avvolgerlo con della pellicola e riporlo in frigorifero per almeno 30 minuti prima dell’ utilizzo. Stendere la frolla con il mattarello e foderare una tortiera, mettere a riposare in frigorifero.
  • In un pentolino mettere a scaldare il latte con il grano cotto e mescolare per eliminare i grumi. Setacciare la ricotta e farla riposare un giorno in un canovaccio per far perdere il siero. Unire alla ricotta lo zucchero, la cannella, il sale, qualche goccia di fior d’arancio e i semini della vaniglia, mescolare bene con una frusta a mano.
  • Mettere in una ciotola il grano e amalgamarlo alla crema pasticcera, a parte rompere le uova, sbatterle un po’ e unirle al composto di grano, se è troppo denso aggiungere del latte, per ultimi unire anche i canditi.
  • Togliere la frolla dal frigo e riempirla con il composto di grano e ricotta, sempre con la pasta frolla formare delle listarelle da incrociare sopra la superficie della pastiera.
  • Infornare a 160-70 °C per circa 50-55 minuti, una volta cotta la torta lasciarla raffreddare nella tortiera. Prima di servire spolverare di zucchero a velo.

Grazie per essere passata/o sul mio blog, mi piacerebbe se tu mi lasciassi un commento, un consiglio o anche un semplice saluto, qui sotto

 

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *