Crostata di frutta e crema pasticcera

crostata di frutta

D’estate adoro le crostate di frutta, è un dolce classico, semplice e di solito piace a tutti, insomma di sicuro successo. La frutta in questa stagione è perfetta, bella matura e molto varia, poi abbinata a una morbida crema pasticcera dentro un guscio di frolla, è una vera delizia.

crostata di frutta

Vi ricordo che la pasta frolla si può preparare anche con uno o due giorni di anticipo, per poi conservarla avvolta nella pellicola trasparente in frigorifero, o addirittura congelarla e utilizzarla quando serve. Stesso discorso vale per la crema pasticcera, che va conservata in frigorifero nella sua ciotola e con della pellicola a contatto. La frutta invece va scelta bella matura, ma non troppo, altrimenti  le fette si rompono e l’effetto estetico ne risente.

crostata di frutta

Ingredienti

Per la pasta frolla:

225 g di farina 0 debole, 25 g di fecola di patate, 2 g di baking (lievito), 140 g di burro a temperatura ambiente, 70 g di zucchero, 50 g di tuorli, 50 g di uova (1 uovo), sale q.b, una bacca di vaniglia, buccia di limone q.b.

Per la crema pasticcera:

400 g di latte intero fresco, 100 g di panna fresca, 150 g di tuorli (un tuorlo sono circa 20 g), 150 g di zucchero, 17 g di amido di mais, 17 g di farina 00, 1/2 bacca di vaniglia

Per la finitura:

frutta fresca, gelatina alimentare

Procedimento

Preparare la pasta frolla: setacciare le farine per togliere eventuali impurità. Disporre su una spianatoia la farina a fontana, mescolare gli aromi e il sale allo zucchero. Al centro della farina mettere il burro e lo zucchero con gli aromi, nel più breve tempo possibile amalgamare il burro e lo zucchero con le mani fredde per non rischiare di fondere il burro. Aggiungere le uova una alla volta impastando velocemente e incorporando la farina. Quando l’impasto si sarà compattato, formare un panetto e avvolgerlo con della pellicola e riporlo in frigorifero per almeno 30 minuti prima dell’ utilizzo. Stendere la frolla e foderare uno stampo per crostata imburrato e infarinato, cuocere in bianco a 180 °C per circa 15-20 minuti.

Preparare la crema pasticcera: Montare i tuorli con lo zucchero (non lasciare mai i tuorli  fermi a contatto con lo zucchero, si formerebbero dei piccoli grumetti). A sbattitura ultimata il colore è giallo pallido e non si notano granelli di zucchero. Aggiungere la vaniglia e a pioggia le farine già setacciate, mescolando bene per evitare grumi. Nel frattempo mettere a bollire il latte con la panna, raggiunto il bollore, unire al latte la montata di uova. Il battuto rimarrà in superficie senza toccare il fondo della pentola e così si eviterà che attacchi o bruci. Rimestare uniformemente con la frusta e cuocere per circa un minuto. Travasare immediatamente la crema in un altro contenitore immerso in acqua fredda e coprire con pellicola a contatto. Questo procedimento eviterà la formazione di una pellicina dovuta all’evaporazione dell’acqua. Conservare in frigo.

Assemblaggio: riempire il guscio di frolla freddo con la crema pasticcera e sopra disporre fettine di frutta fresca, secondo il proprio gusto. Terminare lucidando la frutta con della gelatina alimentare.

crostata di frutta

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.